Vilac, giocattoli in legno francesi

La lunga storia della casa francese Vilac inizia nel lontano 1911 nel paese Morains-en-Montagne, capitale dei giocattoli francesi di legno, quando la sig.ra Narcisse Villet creò un piccolo laboratorio artigianale chiamato “Maison Villet” dove si lavorava il legno. Nel 1951 i figli della sig.ra Narcisse rilevarono il laboratorio e fondarono la fabbrica di giocattoli in legno “Villet Freres” che, nel 1979, divenne “Vilac”, parola nata dalla contrazione del nome Villet e della parola laque che indica la caratteristica tecnica di colorazione del legno adottata dalla Vilac ancora oggi e che ne contraddistingue i giocattoli.

pianoforte giocattolo Vilac


Da più di cento anni Vilac crea giocattoli in legno e, in un’epoca in cui quasi tutta la produzione di giocattoli è stata trasferita in Cina o in estremo oriente, ancora oggi Vilac conserva diverse linee di produzione su territorio francese. Questo, associato all’altissima qualità dei giocattoli prodotti, ha fatto sì che Vilac ottenesse dal governo francese il marchio EPV – Entreprise du Patrimoine Vivant, marchio che caratterizza le eccellenze artigianali ed industriali del made in France.


Caratterizzati da colori accesi e brillanti e da linee pulite, i giocattoli Vilac coprono tutta la gamma dei giocattoli in legno, dai giochi per la prima infanzia ai giochi di ruolo, dai trenini alle cucine giocattolo, dai teatrini alle macchinine in legno.

Nave giocattolo in legno Vilac


La collaborazione della Vilac con vari artisti moderni, tra cui Nathalie Lete e la fondazione Keith Haring, arricchisce notevolmente la qualità dei prodotti che si pongono tra i più interessanti giocattoli presenti sul mercato.

Teatrino Vilac

Articoli correlati

Condividi

Autore

(0) Commenti dei lettori

Comments are closed.